Papi' girls

Pubblicato il da orizzonti.over-blog.it

L'affare di B. si ingrossa. E non è solo un'osservazione pecoreccia che, sic et simpliciter, lascerebbe il tempo che trova. Sono emersi, dalle indagini, bonifici per 400 mila euro versati ad altre 12 ragazze ed anche assegni a Lele Mora e l'immarcescibile Fede, nonchè a Nicole "botulino" Minetti.
Finora sono 15 i faldoni depositati dalla Procura di Milano. Il "Corsera" riporta alcuni stralci di edificanti conversazioni tra le prostitute al soldo di B.: "Ti rendi conto che siamo sputtanate a vita? Ma noi abbiamo il coltello dalla parte del manico, ricordatelo sempre", dichiara una papi-girl. "Sto andando alla festa tesorino, mamma mia è incredibile lo schifo che fa il denaro, in questo momento mi sto facendo schifo da sola!" è lo sfogo, via sms, di Iris Berardi, 18 anni.
Ora emergono, però, anche le invidie, le gelosie, il risentimento. Una papi-girl lamenta che qualcuna vuole più scarpe, un'altra dice: "c'ho le palle girate perchè ieri è arrivata quella con la Mini Cooper che gli ha regalato a luglio, e a me m'ha regalato la Smart a giugno... adesso giuro che gliela chiedo un'altra auto". Alcune allegre ragazzotte consigliano di scrivere direttamente a B. facendo leva sulla presunta vergogna dei rispettivi genitori per avere una figlia che si prostituisce. Vergogna che gli anzidetti genitori sono ben lungi dal provare. Un'altra di queste prostitute ha dichiarato, nelle intercettazioni: "Non ce la faccio più, cavolo, mi ha costretto a dormire lì a tutti i costi, non voleva farmi andare via."
E non solo. Le prostitute si preoccupano anche di fare l'analisi del sangue e se ne comunicano i risultati. Non si sa mai, dovessero aver contratto l'Hiv andando con uno che, stando alle dichiarazioni delle medesime donnine allegre, è andato con 80 donne.
Chi ha alzato di più è stata Alessandra Sorcinelli, 26 anni, meteorina di Rete4. Ha ricevuto 115 mila euro e, nel 2008, le è stata anche regalata una Land Rover del valore di 74 mila euro, con vetri oscurati, inserti in radica e il vivavoce. Anna Palumbo, arcinota genitrice della vergine intonsa Noemi Letizia, ha ricevuto 20 mila euro il 10 marzo 2010.
B. continua a parlare di "dignità", che detto da lui suona al pari di un insulto, di "cene tra persone perbene", ma le carte parlano chiaro. Le intercettazioni parlano chiaro. Non si capisce cosa stia aspettando il paese e quella parte di istituzioni ancora sane. Forse che, a lungo andare, si faccia la fine della Libia o dell'Egitto?

Con tag Politica

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post