Fino a quando...?

Pubblicato il da orizzonti.over-blog.it

Sale il fango. L'ondata di schifezze che sta sommergendo non solo B., ma l'Italia tutta, non accenna a fermarsi. E la società "civile" non accenna a reagire. Siamo in completa catalessi, prossimi al coma.
Ulteriori documenti sono pervenuti alla Camera da parte della Procura della Repubblica di Milano. Oggetto sempre le orge di Arcore, oramai ribattezzata - mai in modo così calzante - Hardcore. L'Ansa scrive, oggi, che nella perquisizione della casa di Karima El Mahroug è stato trovato un appunto in cui la stessa afferma di aver ricevuto "4 milioni e mezzo da B. entro due mesi", oltre ai 70.000 euro da Di Noia (suo avvocato) e 170.000 da Spinelli, factotum di B., i cui uffici sono in attesa di essere perquisiti (a questo punto non so quanto sia stato portato via e quanto sia rimasto...).
Sul fronte dichiarazioni, il brigadiere capo in servizio presso l'Ufficio scorte assegnato a Emilio Fede anche come autista, che si chiama Luigi Sorrentino, racconta come proprio la scorta doveva riaccompagnare a casa le ragazze che partecipavano alle orge di Hardcore. Anche queste affermazioni e dichiarazioni sono incluse nella nuova documentazione trasmessa dalla Procura milanese alla Camera. Sorrentino ricorda, in particolare, una notte, quella del 14 febbraio 2010, nella quale prestò servizio "dalle otto di mattina alle quattro della mattina del giorno dopo" e ricorda anche di aver riaccompagnato il fido Fede, in macchina, con due ragazze, una delle quali marocchina.
Altro fango: il 14 dicembre 2010, il giorno in cui il governo ricevette la fiducia, da uno dei conti di B. è stato fatto un bonifico di 10.000 euro a Alessandra Sorcinelli, ospite fissa ad Hardcore. E qualcuna delle prostitute profumatamente pagate ma anche "costrette" ad esporsi in prima fila per proteggere la fonte del loro sostentamento, comincia a mostrare segni di stress. Si tratta di quella Nicole Minetti che testimoni affermano di aver vista di poco vestita agitarsi nella "sala del bunga-bunga", sempre ad Hardcore. Si tratta di quella Nicole Minetti che lavora - ben retribuita - nella Giunta regionale lombarda, ivi collocata proprio da B.. Parole poco edificanti, quelle che avrebbe detto la Minetti. Parole che mostrano profonda ingratitudine nei confronti di chi l'ha così ampiamente sponsorizzata: "E' un pezzo di m... Se vuole vedermi mi chiama lui, ma se vado ci vado con gli avvocati. Non me ne fotte un c... se lui è il presidente del consiglio o, cioè, è un vecchio e basta. A me non me ne frega niente, non mi faccio prendere per il culo. Si sta comportando da pezzo di m... pur di salvare il suo culo flaccido", questo avrebbe detto parlando al telefono con Clotilde Strada. Con altre ragazze avrebbe detto: "Mi ha rovinato la vita. E' un vecchio". E a Barbara Faggioli, la Minetti ha aggiunto: "A lui gli fa comodo mettere te e me in Parlamento perchè dice 'bene me le sono levate dai coglioni, lo stipendio lo paga lo Stato'". La gentildonna si è anche lamentata perchè sarebbe cominciata una sorta di campagna contro di lei per "scacciarla via" dalla Regione Lombardia.
Usque tandem abutere patientia nostra? Ce lo stiamo chiedendo da secoli, oramai...

Con tag Politica

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post