Cinquepermille

Pubblicato il da orizzonti.over-blog.it

"Voterò per reintegrare il cinque per mille", questa è la dichiarazione, scritta, di Tremonti a "Il Fatto Quotidiano". Il ministro ha rivendicato la "paternità" della scelta del 5 per mille fatta nel 2004. Ha ammesso che l'importo che si era accumulato è stato eroso per incrementare i fondi per l'editoria o per le televisioni private.
Nel frattempo, però, la protesta e la mobilitazione contro la prevista destinazione del 5 per mille continuano. Sono state raccolte centomila firme solo su Facebook ed attraverso newsletter. Ora le sorti di questo contributo la cui destinazione deve essere scelta dal contribuente, si compiranno dinnanzi al Senato dove la nuova legge finanziaria sarà discussa il 6 dicembre. E' l'ultima possibilità di riottenere i finanziamenti tagliati del 75% dal governo con la ratifica della Camera. Se il Senato autorizzerà la legge finanziaria, segnerà la paralisi delle associazioni di volontariato e la drastica riduzione delle attività delle università, degli enti di ricerca, delle fondazioni liriche, dei teatri e delle associazioni culturali.

Con tag Società civile

Commenta il post