Affari privati e pubblica arroganza

Pubblicato il da orizzonti.over-blog.it

Laura MarsilioStorie di un Italia che continua a non andare, soprattutto a causa di alcuni individui che, pervicacemente, si ostinano ad abusare dei privilegi di cui godono. Un tempo si diceva "interessi privati in atti d'ufficio". Credo che la dicitura esista ancora, ma è, oramai, diventata desueta e l'abuso dei privilegi è diventata una regola.
Stavolta è di scena l'assessore alla Scuola del Comune di Roma, Laura Marsilio. Martedì scorso si è fatta venire a prendere dal suo autista per andare dal dentista. Il cuore di Roma era invaso di manifestanti, il centro era un campo di battaglia, e l'assessore Marsilio aveva il dentista. Piccola parentesi: Laura Marsilio è sorella del deputato Marco Marsilio. Andare dal dentista è un fatto privato. L'automobile blu, invece, è un mezzo della Pubblica Amministrazione.
Un fotografo del sito www.noiroma.it ha immortalato l'amena scenetta. Qui proseguo sintetizzando da "Il Messaggero". Alle ore 9.30 l'automobile blu parcheggia in via Mecenate, dove abita l'assessore. L'autista aspetta quasi un'ora. Alle 10.25 arriva l'assessore e monta subito in macchina. L'automobile raggiunge, quindi, via Alberto da Giussano (VI municipio, dove la Marsilio è stata consigliere municipale). L'assessore scende e si dirige al civico n. 62 e citofona allo studio dentistico Gifuni, per poi sparire nell'androne del portone. Dal quale riemerge un'ora dopo (intanto l'autista e l'auto blu sono spariti). Sono le 11.54 e Laura Marsili, con fare circospetto, piè veloce, si dirige verso un'altra automobile.
Ma non era NanoBrunetta ad aver detto, anzi, scritto: "L'uso dell'autovettura di servizio è concesso per le sole esigenze di servizio del titolare, ivi compresi gli spostamenti verso e dal luogo di lavoro"? Senza calcolare che il sindaco Alemanno, giusto due settimane fa, aveva annunciato un provvedimento ad hoc sull'utilizzo delle auto blu, che consentisse una razionalizzazione ed un più corretto e legale utilizzo del mezzo.

Con tag Politica

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post